Cratere a campana a figure rosse Via XX Settembre, Ferrara FE, Italia
Posted on 24/11/2016 / 1071

Autore: sconosciuto
Cronologia: Etrusco
Datazione: fine IV secolo a.C.
Tipologia: Vaso
Luogo di rinvenimento: Tomba 288 del Dosso C nella Necropoli di Valle Pega, Spina (Ferrara – FE)
Luogo di conservazione: Museo Archeologico Nazionale di Ferrara (FE)
Misure: H. 27,5 cm; D. 27,3 cm

Cratere a campana a figure rosse proveniente dalla tomba 288 del Dosso C nella necropoli di Valle Pega, presso l’antica città etrusca di Spina. Il reperto è stato identificato come appartenente alla fase di produzione artistica cosiddetta “Alto-Adriatica“, facendola così risalire alla fine del IV secolo a.C.

Il centro della scena è caratterizzato dalla presenza di un satiro con un oinochoe in mano nell’atto di attingere da un grande cratere a calice, il tutto inscritto fra palmette greche nella parte superiore.

Metodo di acquisizione: Range-Based – Rilevatore: V. Guandalini – Copyright: Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

Tipologie
Vanna Guandalini
Reviews
There are no reviews yet, why not be the first?
Leave a Review
You must be to post a review.
Related Listings