Testa di Apollo Via S. Benedetto, 28, 84122 Salerno SA
Posted on 07/03/2018 / 262

Autore: Pasiteles
Cronologia: Epoca romana
Datazione: I secolo a.C. – I secolo d.C.
Tipologia: Statua bronzea
Luogo di ritrovamento: Golfo di Salerno (Salerno)
Luogo di conservazione: Museo Archeologico Provinciale di Salerno (Salerno)

Testa bronzea raffigurante il dio Apollo alta 51 cm centimetri. E’ stata ripescata nelle acque del Golfo di Salerno nel dicembre 1930. Non è stato possibile avanzare ipotesi sicure circa l’età in cui il bronzo fu gettato in mare o il motivo del suo inabissamento, che potrebbe essere avvenuto in epoca successiva a quella antica. È probabile che la testa fosse parte di una statua del culto del dio di grandezza superiore al naturale e fu considerato opera di Pasiteles, uno scultore campano operante tra Napoli e Roma nel I secolo a.C., di cui non si conoscono però opere originali o copie, ma solo notizie provenienti da fonti letterarie.

Metodo di acquisizione: Image-based – Rilevatore: Saverio Saviello – Copyright: Museo Archeologico Provinciale (Salerno)

Tipologie
Bronzo
Reperto archeologico
Statua
Reviews
There are no reviews yet, why not be the first?
Leave a Review
You must be to post a review.
Related Listings